Vi è mai capitato, guardando una moto Harley, di notare una piccola campanella legata sotto la moto? Si chiama Guardian Bell.
La leggenda vuole che un vecchio biker nel trasportare dei doni incappò negli Evil Spirits of the Road, ovvero in folletti malvagi che amano creare ostacoli sulla strada e aggrapparsi al telaio della moto per essere trasportati, creando piccoli danni al motore come perdite d’olio o di benzina, bulloni allentati, fili staccati e molti altri piccoli imprevisti. Nel riconoscere gli spiritelli malvagi, il biker afferrò alcuni dei giocattoli che trasportava e iniziò a lanciarglieli nel disperato tentativo di farli scappare.
Vedendo però che questi non si davano per vinti e continuavano ad avanzare, afferrò una campanella e, sperando di spaventarli, iniziò a suonarla più forte che poteva.
Quella stessa sera, altri due biker, al sentire il suono della campanella, intuirono che qualcuno era in difficoltà e salirono in moto per vedere cosa stesse succedendo. Raggiunto il luogo da cui proveniva il suono, videro il motociclista disteso sul bordo della strada e gli spiritelli pronti a saltare sulla moto.
Legati dal sentimento di fratellanza i biker intervennero, mandando via gli spiritelli ed aiutando l’uomo.
Riconoscente, il biker decise di attaccare con dei lacci di pelle due campanelle alle loro moto, in modo che queste li potessero proteggere. Legò le campanelle il più possibile vicino al suolo, in modo che i folletti potessero vederle e sentirle bene, così da sapere che quel biker era protetto da altri fratelli e che quindi era opportuno che stessero lontani dalla sua moto. Gli Evil Spirits Road non possono vivere in presenza delle campane, perché rimangono intrappolati nella loro cavità. Il loro udito è molto sensibile ed il costante suono della campanella li porta alla follia. Gli spiritelli perdono quindi la loro presa e cadono sul manto stradale.
E’ tradizione che la Guardian Bell venga regalata da un amico, possibilmente biker, e non acquistata per sé stessi. Così oltre al suo effetto benefico, ci ricorderà sempre che c’è un amico che si prende cura di noi e ci farà pensare a lui ogni volta che la guardiamo. La Guardian Bell deve essere legata sotto la moto, vicina all’asfalto, in modo che gli Evil Spirits of the Road ne sentano il suono e si tengano lontani.
Nella Concessionaria HD di Brescia c’è un’ampia scelta di Guardian Bell, pronte a proteggere un amico biker.
E voi? Avete regalato una Guardian Bell a un amico? Chi ve l’ha regalata?
Vittoria Ferrari e Mauro Glide Vesconi

106